700MILA MORTI VS 400MILA NATI: la demografia non mente, sono gli italiani che non hanno più fiducia

03/02/2021

"Le proiezioni demografiche dell’ISTAT commentate personalmente dal Presidente, prof. Giancarlo Blangiardo, rappresentano una chiara denuncia della drammatica situazione post-Covid del Paese", scrive Francesco Belletti, direttore CISF. "La pandemia un po' in tutto il mondo ha accelerato ed esasperato tendenze già presenti nella pancia della popolazione; se quindi nel nostro Paese nel 2020-2021 nasceranno meno bambini, è perché già da troppi anni in Italia mettere al mondo un figlio sembra essere un'idea un po' folle, una scommessa azzardata, che due giovani fanno a loro rischio e pericolo. E non dimentichiamo un altro dato ricordato dall'Istat, il dimezzamento del numero di matrimoni avvenuto nel 2020. È l’ennesimo campanello di allarme; a quando gli interventi?" [leggi l'intero articolo sulla pagina Facebook del CISF]

Preferiti
Condividi questo articolo:
Delicious MySpace

I vostri commenti

Commenta

Per poter scrivere un'opinione è necessario effettuare il login

Se non sei registrato clicca qui

Pubblicita


Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo, 14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati