Ci curano o ci curiamo?

Remuzzi Giuseppe, Maturo Antonio (a cura di), Il malato tra crisi economica e responsabilità individuale, Franco Angeli, 2013, pp. 183

28/08/2013

In medicina si sono realizzati più cambiamenti negli ultimi cinquanta anni che nei secoli precedenti. Le scoperte della medicina hanno modificato profondamente l'aspettativa di vita, che dagli inizi del Novecento a oggi è raddoppiata, pur con enormi disparità tra le diverse zone del mondo. Nei paesi sviluppati, ma anche in quelli emergenti, le malattie infettive non sono più le cause principali di morte, oggi costituite da malattie croniche e tumori.
Fonte: Franco Angeli
Se lo straordinario sviluppo delle conoscenze ha reso disponibili terapie sofisticate, ha determinato anche l'esplodere del costo dei sistemi sanitari dei paesi sviluppati, che paventano ora l'insostenibilità delle conquiste della medicina. Tanto meno possono trarre vantaggio da queste conquiste molti paesi poveri che non hanno i mezzi per accedere a terapie innovative.
Su questi e altri aspetti i più autorevoli scienziati italiani hanno raccontato e descritto quelle che saranno le principali sfide che attendono la nostra società. Gli articoli scritti da Giuseppe Remuzzi sul Corriere della Sera sono uno stimolo alla riflessione. Antonio Maturo ha invece fornito l'inquadramento sociologico.
L'inequità nell'accesso alle cure è oggi uno dei problemi morali più importanti posti alla coscienza di quanti lavorano per la salute dell'uomo.

Preferiti
Condividi questo articolo:
Delicious MySpace

Pubblicita


Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo, 14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati