Flussi migratori, comunità e coesione sociale

Turchi Gian Piero, Romanelli Michele, Nuove sfide per la mediazione, Franco Angeli, 2013, pp. 142

14/07/2013

Cosa generano i flussi migratori all'interno di un certo territorio? Quali sono le esigenze che si rintracciano a fronte degli accadimenti connessi a questi flussi? Quali sono le proposte che l'accademia oggi è in grado di avanzare per assolvere tali esigenze? Questi sono alcuni interrogativi che hanno guidato le linee argomentative dell'opera e che spesso, nel dibattito attuale, trovano risposte che, a fronte degli accadimenti, non risultano sempre adeguate.
Fonte: Franco Angeli
La decennale esperienza degli autori e la riflessione epistemologica condotta da Gian Piero Turchi rispetto a temi che riguardano la Comunità Umana nella sua dimensione globale - caratterizzata da un notevole incremento delle possibilità di interagire fra i membri della nostra specie - mettono in luce che, per adottare una modalità di studio e intervento di senso scientifico, è necessario rimanere ancorati al fondamento conoscitivo. Quest'ultimo, così come la componente metodologico-operativa, si sostanzia nello studio delle modalità di interazione tra i membri della Comunità stessa che i flussi migratori generano. Tutto questo nella precisa determinazione che la contingenza storica e la condizione eco-ambientale del nostro Pianeta possono influire su e influenzare la sopravvivenza della Comunità stessa. Il piano e il livello delle interazioni umane nella fase storica attuale, infatti, ci offrono l'occasione per riflettere su cosa fare non solo per la gestione del presente, ma anche e soprattutto per la costruzione del futuro: forse per la prima volta nella storia della nostra specie ci troviamo nella condizione di pensare alla Comunità di domani.
Alla luce di questa impostazione conoscitiva, gli Autori offrono nel volume spunti di analisi rispetto a come i flussi migratori e la presenza migrante in Italia siano stati storicamente affrontati, per approdare a una proposta in cui la Mediazione risulta a disposizione delle Politiche Pubbliche: uno strumento che "prende in carico" le interazioni tra i membri della Comunità e, proprio per questo, in grado di anticipare gli scenari futuri, tratteggiando architetture di Comunità che si pongano in termini di coesione sociale e responsabilità condivisa.

Preferiti
Condividi questo articolo:
Delicious MySpace

Pubblicita


Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo, 14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati