Lui e l'aborto

Vanni Antonello, Viaggio nel cuore maschile, Edizioni San Paolo, 2013, pp. 192

19/11/2013

Come reagisce un uomo alla notizia della gravidanza della donna?
Perché la spinge all’aborto o cerca in tutti i modi di convincerla a tenere il bambino arrivando a gesti estremi per salvarlo?
Perché i maschi di oggi tacciono, o devono tacere, non riuscendo a esprimere una posizione forte sull’aborto?
L’incapacità di accogliere la vita nascente è connaturata alla figura maschile o è espressione delle tendenze secolarizzate e abortiste del nostro modello culturale?
Quale influenza hanno, nel ricorso maschile e femminile all’interruzione di gravidanza, le critiche condizioni economiche in cui viviamo?
La non conoscenza della crudeltà delle procedure abortive alimenta il silenzio della coscienza negli uomini?
La legge 194 ha un effetto diseducativo sui giovani perpetuando nei maschi il disorientamento verso la vita concepita?
L’esperienza dell’aborto ha un impatto traumatico sulla psiche maschile?
Se sì, chi e come può rispondere al bisogno di ascolto e comprensione di questi uomini tormentati?
Fonte: San Paolo

Preferiti
Condividi questo articolo:
Delicious MySpace

Pubblicita


Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo, 14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati