Maltrattamento e violenza sulle donne

Reale Elvira, Criteri, metodi e strumenti per l'intervento clinico, Vol.2, , FrancoAngeli 2011, pp. 380

09/09/2011

Tema centrale di questo volume - che segue e completa il discorso già iniziato dall'autrice su questi argomenti - è l'individuazione dei criteri, dei metodi e degli strumenti per il trattamento clinico delle donne vittime di violenza.
Fonte: FrancoAngeli
Gli obiettivi del trattamento si raggiungono in una triplice sequenza:
1. conoscendo l'intreccio tra salute e diritti delle donne, ovvero tra reazioni traumatiche e azioni costrittive, afflittive e mortificative della libertà e della dignità personale;
2. utilizzando strumenti appropriati alla valutazione dell'apparente contiguità tra donna e violenza, tra vittima e carnefice (per questo nel testo si fa riferimento a specifiche sindromi, come la sindrome di Stoccolma e la sindrome della donna maltrattata, ma ci si riferisce anche ai comportamenti vittimizzanti che si ispirano alla Biderman's Chart of coercion di cui il brainwashing è una tattica esemplare);
3. sostenendo le donne nel reintegrare il loro patrimonio identitario, danneggiato da una relazione violenta. Questo passaggio avviene in due step: il primo è rendere la donna consapevole del trauma subìto, del ruolo di vittima incolpevole e dei funzionamenti post-traumatici; successivamente, sostenerla nella conquista della responsabilità di azione e padronanza nel mondo, nella comprensione del suo ruolo di vittima che è stato solo situazionale e che, una volta fuori dal legame traumatico, potrà cambiare.


L'attività psicologica e sanitaria, quando affronta la paziente con problemi di violenza, ha una mission particolare: costruire uno strumento di difesa che spieghi cosa sia successo in quel "luogo chiuso" che è la famiglia, coniugando il racconto dei fatti con i vissuti della donna, rappresentati dalle reazioni psichiche indirizzate alla gestione dei macro e micro traumi quotidiani. Si tratta della rilettura ampliata di uno strumento che negli USA va sotto il nome di Victim Impact Statement e che accompagna la donna anche nel percorso processuale. Attraverso un articolato complesso di esempi e di casi, il volume costituisce un arricchimento essenziale per la formazione degli specialisti del settore.

Preferiti
Condividi questo articolo:
Delicious MySpace

I vostri commenti

Commenta

Per poter scrivere un'opinione è necessario effettuare il login

Se non sei registrato clicca qui

Pubblicita


Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo, 14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati