Sono caduta dalle scale....

Arcidiacono Caterina, Di Napoli Immacolata (a cura di), I luoghi e gli attori della violenza di genere, FrancoAngeli, 2012, pp. 219

21/12/2012

Familiari, medici di famiglia, parroci e amici non vedono la violenza indicibile sulle donne perpetrata tra le mura domestiche.
Il pronto soccorso accoglie donne cadute per le scale , da cui il titolo del volume. I servizi territoriali non riconoscono l'asimmetria maschio femmina e la prescrittività sociale del genere che spesso domina le famiglie.
Fonte: Franco Angeli
La violenza domestica è pertanto invisibile fintanto che non esita in femminicidio.
Che fare? Come dare voce alle donne e impedire il massacro in "nome dell'amore"?
Il volume inquadra a livello storico e sociale la violenza di genere in famiglia al di là di ideologismi e semplificazioni presentando i risultati di una vasta e originale ricerca realizzata con medici, parroci e operatori dei servizi.
Descrive inoltre esperienze con donne, figli - vittime della violenza cui hanno assistito - e coppie con partner prevaricatore, fornendo riflessioni e indicazioni per il trattamento e la presa in carico.
Il lettore e i protagonisti - vittime, perpetratori e operatori - possono trovare nel volume uno strumento per comprendere i vissuti e le rispettive difficoltà che agiscono nella violenza nonché le risorse per abbattere i muri e superare le prevaricazioni di genere.

Preferiti
Condividi questo articolo:
Delicious MySpace

Pubblicita


Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo, 14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati