04
nov

L'ipocrisia di tanti papà e mariti perbenisti

Come donna mi sono sentita offesa nel leggere la lettera “A prostitute come sfogo”!
Anzi, dovrebbero esserlo pure gli uomini, perché il signor Carlo li considera animali, che “sfogano” le loro energie e i loro legittimi desideri. Sono una mamma trentacinquenne, con tre bambini piccoli, che cerca di fare i salti mortali tra famiglia, casa e lavoro. Mio marito comprende la fatica che faccio (anzi, facciamo) tutti i giorni. Vorrei invitare quel lettore a mettersi al posto di sua moglie (sempre che ne abbia una). E occuparsi, almeno per una settimana, delle incombenze familiari. Penso che ridimensionerebbe i suoi “legittimi desideri”. Che tristezza, come siamo caduti in basso! Dov’è finito il vero amore tra coniugi, alla base del matrimonio?
Un’affezionata lettrice

Ho trentaquattro anni e due figli. Le scrivo dopo che mia moglie mi ha fatto leggere la lettera “A prostitute come sfogo” (FC n. 26/2010). A caldo, avrei voluto rispondere per le rime al lettore. Poi ci ho ripensato. Nella vita di coppia se non c’è vero amore, il puro atto sessuale è davvero uno “sfogo”. Ma noi uomini non siamo bestie, siamo chiamati a controllare (non reprimere) le pulsioni. Se i mariti fossero più dolci con le mogli, con qualche bacio e una carezza in più, sono sicuro che tra loro ci sarebbe più armonia.
Un marito


Le due lettere vanno controcorrente rispetto a una mentalità che, oggi, banalizza l’amore, il sesso e il matrimonio. E che propone modelli e stili di vita opposti all’unione tra un uomo e una donna, fondata su un impegno duraturo e fedele, benedetto davanti al Signore. Oggi, ci si sposa già con una riserva mentale, si va avanti finché sta bene a entrambi, ma alle prime difficoltà il ricorso alla separazione è quasi immediato. Anche quando ci sono di mezzo dei figli, che ne pagheranno le conseguenze dolorose per tutta la vita. Quanto alle campagne contro la prostituzione e le professioniste del sesso, poco si dice, invece, di tanti mariti e papà “perbenisti”, che alimentano il mercato del sesso, pronti poi a chiedere provvedimenti duri per ripulire le strade dalle “sozzure” che si vedono. Bella ipocrisia!

Pubblicato il 04 novembre 2010 - Commenti (2)

I vostri commenti

Commenta

Per poter scrivere un'opinione è necessario effettuare il login

Se non sei registrato clicca qui

Postato da Luisa 58 il 05/11/2010 18:58

Concordo con la lettera "dell'affezionata lettrice". Sono anch'io una mamma, di due figli ormai grandi (una ragazza di 25 anni e un ragazzo di 19). Io e mio marito lavoriamo molto per mandare avanti la famiglia e la casa e ci aiutiamo nelle faccende. Se penso alle prostitute penso a don Oreste Benzi (che ho avuto la fortuna di incontrare personalmente) e al suo impegno per aiutarle a lasciare la strada. Se penso a Berlusconi e a tutto il suo enturage di persone che si permettono di dare 5000 euro a una ragazza per una sera, penso a quanto siano lontani dal paese reale, dalla gente che lavora e cerca di fare del proprio meglio per educare i propri figli e far quadrare i bilanci. Sono un'insegnante e vedo quanto male fanno alla formazione dei ragazzi gli esempi che ci vengono da tanti personaggi importanti che passano in tv. Quando vedo e ascolto ad esempio Obama, mi chiedo se non possiamo anche noi italiani meritarci una classe politica migliore. A lei, don Sciortino, auguro di continuare ad essere una persona che sa guardare i fatti con coerenza evangelica e li sa trasmettere a noi lettori per aiutarci a capire. Siamo in tanti a sostenerla. Luisa

Postato da manuela de zulian il 05/11/2010 08:31

Sono una donna, e non sono un oggetto di "sfogo" per un uomo. Come potrei desiderare di unirmi ad un uomo che mi considera un oggetto?

Pubblicita

Autore del blog

Don Sciortino risponde

Don Sciortino

Don Antonio Sciortino è il direttore responsabile di Famiglia Cristiana. In questo blog affronterà le tematiche riguardanti la famiglia e le questioni sociali, dalla disoccupazione, all'immigrazione all’impegno dei cristiani.

Calendario

<<ottobre 2022>>
lmmgvsd
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati