21
gen

Piccole donne e consumi

Mia figlia (4 anni) impazzisce per trucchi e rossetti e quando trova qualcuno disposto a metterle lo smalto sulle unghie non sta più nella pelle. Oggi, sfilandomi davanti con un paio di fuseaux e una borsetta, mi ha chiesto: “Sono bella? Sembro una modella?”. Noi non abbiamo la tv in casa e io non mi trucco (qualche volta mi piacerebbe anche farlo ma non ho mai imparato).

Dove le mie bambine abbiano potuto coltivare la passione per tutto ciò che è rosa e luccicante resta un mistero. Se però navigo su Internet, osservo le pubblicità quando vedono la tv dai nonni, guardo il corpo delle Winx che troneggia sui loro copriletti qualche sospetto mi viene. Vorrei condividere con voi tre esempi in cui il mercato punta all’accelerazione della crescita delle bambine.  

Il marchio parigino Jours Après Lunes ha lanciato una linea di lingerie- reggiseni, canottiere, coulotte – per bambine dai 4 ai 12 anni. Le modelle utilizzate per la campagna pubblicitaria sono appunto bimbe, truccate, vestite/svestite come modelle adulte, provocando l’indignazione della Francia.

Qui potete guardare il video che lancia la linea per il 2013.   



Le feste di compleanno nelle Beauty Kids sono in crescita anche in Italia. La festa è organizzata in una salone di bellezza al quale solitamente avevano accesso solo le mamme. La novità prevede la creazione di spazi e servizi per l’intrattenimento di gruppi di bambine che possono così vivere un’esperienza fuori dall’ordinario.

 I servizi offerti sono molteplici, vanno dalla realizzazione di acconciature, all’extension all’idromassaggio, al trucco e parrucco, alla decorazione delle unghie e spesso si conclude con una passerella indossando sontuosi abiti da miss. Il fenomeno è in crescita e in rete di possono trovare aziende che promuovono i loro servizi con pacchetti feste di tutti i tipi. Negli Stati Uniti questa tipologia di feste è già in voga da diversi anni e l’offerta di proposte ormai ha raggiunto livelli inimmaginabili.





http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=vIge6jZ8r6U&feature=endscreen  

 I “bambini accelerati” sono una grossa fonte di investimenti e di guadagni: se sono dei cloni degli adulti, se pure in miniatura, ad essi e ai loro genitori si può proporre una gamma di prodotti molto più ampia e articolata di un tempo.

 Un esempio noto è la scelta di creare i personaggi delle Bratz, cartoon che propone alle bambine modelli nei quali identificarsi e per raggiungere i quali e necessario possedere sempre nuovi oggetti. Dal 2001 hanno fatto irruzione sul mercato le Bratz, che trascorrono il loro tempo ad occuparsi del proprio aspetto e a fare uno shopping estremo, che avvia le bambine alla carriera di consumatrici.

Il sito ufficiale delle Bratz ha l’obiettivo primario di orientare gli acquisti delle giovani aspiranti star www.bratz.com  

La sigla riassume perfettamente questa filosofia che ha affascinato e tutt’ora ispira milioni di ragazzine:

Bratz con noi forever,
corpi da modelle,
trucco da star,
eleganti, sexy, glamour,
colors e punk.
Vivi Bratz!!


Qui sotto il video della sigla.

Cosa ne pensate? Aspetto i vostri commenti. Una caro saluto a tutti. 

Pubblicato il 21 gennaio 2013 - Commenti (1)

I vostri commenti

Commenta

Per poter scrivere un'opinione è necessario effettuare il login

Se non sei registrato clicca qui

Postato da Moky il 23/01/2013 12:46

La Barbie ha accompagnato ognuna di noi nell'infanzia, ma non credo abbia mai sconvolta la vita di nessuna bambina. Il fatto di festeggiare il compleanno in una Beauty Farm per bimbe...quello si che è un problema, ma credo che non sia la realtà di ogni bambina. Avete assistito alle sfilate che ci sono state in questi giorni di Pitti Bimbo Twin Set? Lì si che c'è da preoccuparsi! Quelle bimbe della loro età non ha nulla, sono donne basse e basta!!!

Pubblicita

Autore del blog

Noi mamme

Barbara Tamborini

Barbara Tamborini, psicopedagogista, autrice di libri sull'educazione. Ha 4 figli.

Calendario

<<marzo 2024>>
lmmgvsd
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati