05
ago

Prostituzione, educare alla dignità della vita

Nei giorni scorsi, i media hanno dato rilievo a una particolare iniziativa del sindaco di Roma, riguardante un’operazione di polizia avvenuta nella notte del 29 luglio Lo stesso primo cittadino, Gianni Alemanno, vi ha partecipato per rendersi conto personalmente della situazione, dopo varie ordinanze emesse per eliminare la prostituzione dalle strade. L’azione di polizia, denominata “Operazione Decoro, contrasto alla prostituzione”, ha visto impegnati cento agenti e una trentina di pattuglie che per tre ore hanno fermato e identificato 60 donne dell’Europa dell’Est. Di queste 2 erano incinte e 3 minorenni.

Il sindaco ha potuto constatare in prima persona che queste ragazze erano tutte giovanissime e provenienti dai Paesi dell’Est, in particolare dalla Romania, perciò cittadine comunitarie. Ha quindi ammesso che si tratta di un problema che continua a essere presente anche nella città di Roma, nonostante i vari interventi delle forze dell’ordine, le telecamere e le ordinanze fatte per diminuire queste presenze sulle strade, nonché delle multe date alle ragazze stesse e ad alcuni clienti. Il sindaco ha auspicato l’approvazione di una legge che dichiari la prostituzione su strada un reato, così da poter intervenire in modo più decisivo: non solo in termini repressivi, ma in maniera forte anche dal punto di vista sociale.

L’idea di togliere le donne dalla strada è buona solo se questo permette di metter fine al loro sfruttamento da parte di persone senza scrupoli. Altrimenti si finisce ancora una volta per punite unicamente le vittime della tratta di esseri umani finalizzata allo sfruttamento sessuale. Ovvero solo ed esclusivamente le donne che vengono costrette a vendere il proprio corpo sulle nostre strade. I nostri interventi dovrebbero mirare soprattutto a colpire con più serietà e forza sia i trafficanti che obbligano queste giovani a prostituirsi, sia coloro che di notte e di giorno le cercano, per usare e abusare del corpo di queste giovani vittime senza speranza e senza futuro.

Purtroppo, sulla base della nostra esperienza, abbiamo constatato che la repressione e le multe date a prostitute e clienti non risolvono il problema se non si lavora seriamente su politiche educative che aiutino le persone ad acquisire la consapevolezza del valore e del rispetto della propria e altrui vita e dignità. Se da un lato, infatti, ci sono migliaia di ragazze costrette a vendere il loro giovane corpo, dall’altro ci sono migliaia di uomini che pensano che con i soldi si può acquistare tutto, anche il corpo di una minorenne indifesa e senza alternative. L’auspicio delle nostre organizzazioni che operano quotidianamente a difesa e protezione di queste giovani vittime di tratta e sfruttamento è quello di creare tavoli di coordinamento per poterci confrontare con tutte le forze che operano sul territorio per il contrasto della prostituzione forzata e per trovare insieme risposte adeguate per risolvere il problema alla radice, in modo che lo sfruttamento non si trasferisca semplicemente dalla strada ai luoghi chiusi.

Pubblicato il 05 agosto 2011 - Commenti (0)

Pubblicita

Autore del blog

Noi donne oggi

Suor Eugenia Bonetti

Missionaria della Consolata, è stata per 24 anni in Kenya. Al ritorno comincia a lavorare in un Centro d’ascolto e accoglienza della Caritas di Torino, con donne immigrate, molte delle quali nigeriane, vittime di tratta. Dal 2000 è responsabile dell’Ufficio tratta dell’Unione superiori maggiori italiane (Usmi). Coordina una rete di 250 suore di 70 diverse congregazioni, che operano in più di cento case di accoglienza. Il presidente Ciampi l’ha nominata nel 2004 Commendatore della Repubblica italiana.
Ha scritto con Anna Pozzi il libro "Schiave" (Edizioni San Paolo).

Calendario

<<dicembre 2023>>
lmmgvsd
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati