28
mar

Cerchiamo il Suo volto

La Quaresima offre sempre l’occasione per fermarsi, riflettere e – per alcuni- pregare un po’ di più. «Con i ritmi che ci sono oggi è difficile trovare del tempo…». «Dovrei uscire e spostarmi di sera, come faccio con i figli piccoli in casa?» Tra sacrosante ragioni e furbe giustificazioni per la pigrizia spirituale ci sono mille motivi che ci potrebbero bloccare in un percorso interiore che, in ogi caso, ci aiuta a focalizzare il senso della vita e l’obiettivo verso cui indirizziamo tante energie. Una serie di proposte gradevoli e leggere, anche perché multimediali, viene dal sito www.cercoiltuovolto.it gestito da Silvio Ottanelli. Tra i contributi pubblicati segnaliamo i video del Franciscan media center di Gerusalemme.




Per chi utilizza un lettore di musica e files nei viaggi di andata e ritorno dal lavoro o da scuola c’è la proposta degli mp3 di Quaresima in sei appuntamenti.

Cerco il tuo volto


Per i più piccoli proponiamo, invece, un simpatico calendario che conduce a Pasqua con il meccanismo del segnalino da spostare ogni giorno.

Calendario Quaresima



Pubblicato il 28 marzo 2011 - Commenti (0)
01
mar

Occhio alle foto in Rete!

 

Nell’era delle reti sociali non poteva mancare qualche proposta diretta alle famiglie. My heritage è un sito che consente di creare gratuitamente, previa registrazione, il proprio albero genealogico. Fin qui nulla di straordinario. L’idea originale è che si possa chiedere a membri della stessa famiglia dislocati anche in paesi molto lontani dal nucleo originale di completare legami e discendenze con l’aggiunta di foto. Nella parte più ludica del sito è possibile utilizzare la tecnica del riconoscimento facciale per verificare se possediamo tratti somatici simili a quelli di qualche celebrità oppure possiamo chiedere all’applicazione “Look-alike Meter” a quale dei due genitori assomigli di più un figlio.

 

     Ricostruire l’albero genealogico può diventare un’interessante attività  collaborativa per raccontare ai piccoli le loro origini, ma anche per un aggancio con la genealogia e la storia di Gesù e con le discendenze bibliche.

 

     Attenzione, però, mai fidarsi troppo! Il consiglio è di consegnare alla tecnologia solo i dati essenziali, il minimo indispensabile. La privacy, oggi, è uno dei bei più preziosi e più insidiati, va protetta con cura. Si possono costruire linee di discendenza anche solo utilizzando i nomi senza cognomi. Per quanto riguarda le foto vale la pena di dare uno sguardo al livello a cui è giunta la tecnica del riconoscimento facciale: meglio, quindi, non  pubblicarne troppe, soprattutto quando si tratta di minori.

Pubblicato il 01 marzo 2011 - Commenti (1)

Pubblicita

Autore del blog

Un prete in Rete

Don Marco Sanavio

Prete della diocesi di Padova che dal 1999 si occupa di coniugare il mondo della tecnologia con la pastorale. Ha iniziato a collaborare con alcuni uffici della Conferenza episcopale italiana in occasione del Grande giubileo del 2000, creando il sito www.giovani.org. Attualmente è all'interno del consiglio direttivo dell’Associazione webmaster cattolici italiani. A Padova è direttore dell'Ufficio comunicazioni sociali della diocesi e segue la formazione di adulti e ragazzi all'uso dei new media.

Calendario

<<giugno 2024>>
lmmgvsd
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati