21
nov

Ecumenismo, la realtà viva del web

Ecumenismo è una parola difficile, rischia di esprimere tutto e niente allo stesso tempo. Il termine deriva dal greco e indica la parte della Terra abitata ma nello specifico indica il cammino verso l’unità di tutti i cristiani oggi divisi in più confessioni. Il percorso è arduo, fatti di accelerazioni e blocchi, di attenzioni teologiche e linguistiche, di delicati intrecci diplomatici. In Europa, però, c’è un gruppo di cristiani che vive una profonda dimensione ecumenica fai-da-te senza esserne pienamente consapevoli. Complice l’elettronica.

Si tratta dei webmaster cristiani europei che si riconoscono nella sigla Ecic (European christian internet conference) e s'incontrano spesso su Facebook oppure sul sito ufficiale www.ecic.org, ma almeno una volta all’anno desiderano ritrovarsi in presenza e si danno appuntamento in una città europea per confrontarsi e rinsaldare amicizia.

Luterani, cattolici, protestanti, ortodossi s'incontrano perché appassionati dal Vangelo e dal saperlo intrecciare con i bit. Prioritarie, tra loro, sono amicizia e convivialità; la preghiera comune rinsalda la fratellanza e aiuta a concentrarsi su ciò che unisce più che su quello che divide.

Il video e le foto pubblicate qui sotto raccontano un’esperienza di condivisone gioiosa che è già una sorta di “ecumenismo” casalingo:




Ed ecco la galleria fotografica:

http://www.flickr.com//photos/jukina/sets/72157627107803794/show/


Nel 2012 l’incontro annuale di Ecic si svolgerà a Roma dall’11 al 14 giugno
. I convegni Ecic lasciano molto spazio all’incontro, hanno ritmi sostenibili e molti momenti di laboratorio e confronto per piccoli gruppi. La lingua ufficiale è l’inglese.

Si possono così scoprire gli esperimenti elettronici che le altre Chiese creano per l’evangelizzazione: dai mondi tridimensionali come http://churchoffools.com alle proposte destinate ai più piccoli www.kirche-entdecken.de, allo sguardo puntato sull’orizzonte missionario www.cevaa.org.

Anche se non masticate molto il Finlandese, fate un gito nella sezione “videot” del sito della Chiesa luterana di Finlandia Usko, Toivo, Rakkaus (Fede, speranza, carità http://uskotoivorakkaus.fi), una delle più grosse campagne lanciate sia in presenza che tramite il web per riavvicinare i giovani adulti alla fede. Lo stesso sforzo pastorale che oggi stanno tentando cattolici, ortodossi, evangelici…

Pubblicato il 21 novembre 2011 - Commenti (1)

Pubblicita

Autore del blog

Un prete in Rete

Don Marco Sanavio

Prete della diocesi di Padova che dal 1999 si occupa di coniugare il mondo della tecnologia con la pastorale. Ha iniziato a collaborare con alcuni uffici della Conferenza episcopale italiana in occasione del Grande giubileo del 2000, creando il sito www.giovani.org. Attualmente è all'interno del consiglio direttivo dell’Associazione webmaster cattolici italiani. A Padova è direttore dell'Ufficio comunicazioni sociali della diocesi e segue la formazione di adulti e ragazzi all'uso dei new media.

Calendario

<<febbraio 2024>>
lmmgvsd
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati