22
set

Universi sintetici ma reali

Personaggi di World of Warcraft, videogioco online di ambientazione fantastica che conta 12 milioni di iscritti
Personaggi di World of Warcraft, videogioco online di ambientazione fantastica che conta 12 milioni di iscritti

Sempre più spesso film e fiction presentano “casi” di famiglie alle prese con ragazzi dipendenti dai videogiochi. In un thriller di Jeffery Deaver ho letto una storia emblematica con evidenti intenti pedagogici: La strada delle croci (2009) racconta l’indagine su un liceale scomparso che forse è un assassino. Di lui si sa che ha pochi amici e che passa molte ore a giocare con un videogame online sull’internet.

Spiega un protagonista: “Per la nostra generazione il confine fra l’universo sintetico e quello reale è netta: il reale è quello in cui ceni con la tua famiglia o giochi a softball o ti vedi con la fidanzata dopo esserti scollegato da quello sintetico e avere spento il computer. Ma i giovani… non colgono la differenza. Gli universi sintetici stanno diventando sempre più reali per loro”.

Distinzione, questa, che inquieta molti genitori alle prese con figli che si tuffano nell’universo digitale. Ed è una distinzione importante, ma anche ambigua. Sì, è vero, un adulto distingue tra mondo sintetico e reale. E, a volte, per un giovane non è facile fare altrettanto. Tuttavia è bene procedere coi piedi di piombo: che vuol dire “reale”? Forse che un videogioco, un sito-comunità in cui si chatta con decine di persone, non sono reali? Mi sembra che la prospettiva andrebbe capovolta: la realtà è una sola e ne fanno parte anche gli “ambienti sintetici”. Lì le azioni, e le loro conseguenze, non sono meno reali che altrove. Insultarsi o confidarsi su Facebook non è meno reale che farlo in classe, e ha effetti più plateali. Passare ore su un videogioco è un divertimento reale che però può comportare un disordine reale, né più né meno che starsene a ciondolare tutto il giorno per la strada.

Pubblicato il 22 settembre 2010 - Commenti (0)

I vostri commenti

Commenta

Per poter scrivere un'opinione è necessario effettuare il login

Se non sei registrato clicca qui

Pubblicita

Autore del blog

Family Game

Giuseppe Romano

Giuseppe Romano insegna Lettura e creazione di testi interattivi all'Università Cattolica di Milano e collabora con quotidiani e riviste su temi riguardanti l’era digitale, la comunicazione interattiva, i videogame, i fenomeni di massa.

Calendario

<<luglio 2024>>
lmmgvsd
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati