24
ott

Pinguini e bolidi monoposto

Ecco due videogiochi che in comune hanno soltanto l’essere gradevoli: “The Penguins of Madagascar Dr. Blowhole returns” celebra la prosecuzione delle avventure dei pinguini del celebre film in formato interattivo. È un cosiddetto “puzzle-game”, ovvero un videogioco suddiviso in minitappe ogni volta diverse. Segnalo che, benché sia disponibile in tutti i formati di console, la versione per Xbox che prevede Kinect (l’accessorio per interagire col proprio corpo, senza controller) è simpatica perché consente di immedesimarsi. Ecco un video, in inglese, che mostra alcune fasi di gioco:

Invece “F1 2011”, per Xbox, PS3 3Ds e pc, ci immerge nel mondo della Formula 1 con impressionante realismo. Sulla griglia di partenza ci siamo anche noi, neanche avessimo la monoposto nel soggiorno di casa. Provare per credere, da soli, contro un avversario o addirittura disputando un Gran Premio in rete, con molti concorrenti non meno agguerriti di noi. Di seguito il trailer:

Simili titoli mirabolanti e sofisticati, alla fin fine, non sono più che – appunto – giochi, senza raffinati retropensieri culturali.

Pubblicato il 24 ottobre 2011 - Commenti (0)
11
ott

I giochi da tavolo fanno famiglia

L'unico eterno e universale gioco da tavolo anche da noi: il Monopoli
L'unico eterno e universale gioco da tavolo anche da noi: il Monopoli

Mi ha sempre colpito l’incapacità di giocare insieme che abbiamo noi italiani. Incapacità accertata dalle cifre: in quasi tutte le altre nazioni europee i giochi in scatola o da tavolo sono non soltanto diffusi ma fanno parte delle abitudini familiari. Ogni famiglia prevede, nel proprio tempo abituale, una “zona giochi” da frequentare insieme, in alternativa a cinema, tv e pizza fuori.

Da noi, invece, i giochi languiscono entro un’area limitata: Natale e Capodanno, qualche sparuta apparizione d’estate. E sono sempre gli stessi: Monopoli, Scarabeo, Risiko e poco altro. Pensate che in Paesi come la Germania se un libro diventa best seller si può star sicuri che uscirà un gioco da tavolo ispirato a quella trama. È proprio un altro mondo.

Sono anche convintissimo – e su questo tema mi piacerebbe sentire il parere di chi frequenta questo blog – che tutte le attività che aiutano a stare insieme attivamente, in famiglia, sono in sé positive. Se una “colpa” vera ha la tv, è quella di farci stare zitti, proprio in quei pochi momenti in cui potremmo conversare perché siamo uno accanto all’altro.

Il tabellone del Cluedo. Di molti giochi da tavolo esiste una versione digitale su pc o console
Il tabellone del Cluedo. Di molti giochi da tavolo esiste una versione digitale su pc o console

Hasbro, che è tra i massimi produttori di giochi da tavolo, ha lanciato un’iniziativa che non è solo pubblicitaria: la “Settimana del gioco in scatola”, che si svolgerà in tutt’Italia dal 12 al 20 novembre (hanno aderito 100 città). Coinvolti scuole, locali, oratori, università. Giornata inaugurale a Milano, il 12 novembre, nel Mediolanum Forum di Assago, con sfide a premi formato famiglia.  Il sito www.staserasigioca.it darà notizie più precise.

Magari qualche famiglia si accorgerà che giocare assieme piace a grandi e piccini, e fa bene.

Pubblicato il 11 ottobre 2011 - Commenti (0)
05
ott

La nuova stagione dei videogiochi di calcio

Un fotogramma da "Fifa 12", di EA
Un fotogramma da "Fifa 12", di EA

Calcio, calcio, calcio. Ogni anno il mese di ottobre ripropone nei videogiochi quello che il campionato ha proposto a fine agosto: ovvero, la ripresa di una stagione che ogni volta è, in un certo senso, la prima, da cui tutto ricomincia.

Naturalmente non è del tutto vero: così come nel calcio vero, sono tanti anni che i videogiochi in questo campo competono in ogni stagione per lo scudetto. E, ogni volta, esperti e appassionati si rifanno la stessa domanda: meglio “Fifa 12” di Electronic Arts, oppure “Pro Evolution Soccer 2012” di Konami?

Bellissimi tutti e due. Provarli per credere. Un consiglio al volo, l’unico che mi sento di dare che non sia una questione di gusto privato, è di scegliere il primo se vi piacciono i tornei online, il secondo se volete passare tempo a giocare da soli contro il computer. Comunque, ecco una videorecensione che mette a confronto le immagini (grazie, Games Video Tv):

Per il resto, io rimango ogni volta incantato da quel prodigio di scienza e d’arte che consente a immagini digitali su un piccolo schermo di imitare – interattivamente! – con realismo enorme ciò che ventidue tizi in calzoncini, più arbitro eccetera, fanno su un campo erboso. Se vi piacciono questi giochi, fateci caso. E, dentro di voi, ringraziate gli scienziati che hanno dedicato ore e ore a programmarli…

Pubblicato il 05 ottobre 2011 - Commenti (0)

Pubblicita

Autore del blog

Family Game

Giuseppe Romano

Giuseppe Romano insegna Lettura e creazione di testi interattivi all'Università Cattolica di Milano e collabora con quotidiani e riviste su temi riguardanti l’era digitale, la comunicazione interattiva, i videogame, i fenomeni di massa.

Calendario

<<febbraio 2024>>
lmmgvsd
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati