02
giu

I figli che fanno ridere

In casa nostra spesso c’è caos. «Ma come fai ad andare bene a scuola se studi con questo casino attorno?», ha chiesto un compagno a J. mentre facevano una ricerca a casa nostra. Rumore, pianti, urla, litigi, imprevisti, pasticci, ma grazie al cielo anche tante risate.

I nostri figli ci fanno ridere un sacco, fanno tornare il sorriso quando siamo stanchi e stressati, basta fermarsi un attimo, stare ad ascoltarli, giocare un po’ con loro. È bello sentirli parlare a loro modo del mondo: Matteo, di ritorno dal primo giorno di scuola, racconta: «La maestra ci ha fatto vedere un capitolario bellissimo!» (vocabolario).

A., dopo una solenne dormita durante un lungo viaggio in auto: «Mamma ho il coccitollo» (torcicollo).
J.:«Io lo so che lavoro fa la mamma, fa la scuolara».

A tavola i nostri figli non smettono mai di chiedere: «Mamma, voglio subito un pezzo grande di formigiano» (parmigiano).
A. mi guarda fissa negli occhi: «Di che colore è la tua popilla» (pupilla).
J. sta raccontando che la zia gli ha letto l’oroscopo. «Io sono leone, sono uno forte. Tu A. di che segno sei?». «Io sono ruggine» (vergine).

Una mia carissima amica ha chiesto ad A. di fare la damigella. Lei non sta più nella pelle. Qualche giorno dopo si lamenta: «Ma io non ho ancora fatto la paggella al matrimonio della Roberta?».

Decidiamo di andare tutti insieme alla Via Crucis decanale per le vie della città, la presiede il Vescovo, c’è un sacco di gente. A. sente il canto d’inizio e chiede: «Ma questa è la sigla?».
A. prova i suoi nuovi occhiali da vista, per un po’ li dovrà mettere: «»ìMa io non riesco a infuocare?» (mettere a fuoco).

Qualche mese fa usciamo di casa per andare dai nonni a piedi, la nebbia ci avvolge. P chiede: «Come mai c’è tutta quella sabbia in cielo?». Appena arrivati al mare P. ci chiede: «Ma il mare è il cielo che si scioglie?».

D’estate spesso i figli a fine pasto vorrebbero un dolce. P. adora il gelato: «Voglio il grand soleil alla caviglia» (vaniglia).
Sto coccolando la nostra piccola. P. mi guarda un po’ lamentoso e dice: «Tu adesso non mi mammeri più!» (ami, coccoli, voce del verbo mammare… boh!).

Per sopravvivere al caos, a volte affidiamo ai nostri figli qualche piccola incombenza. P.: «Ti ricordi mamma, io ho il compito di chiudere le coperte dei vetri» (gli scuri).
P. è il primo di solito a svuotare il piatto: «Aspetto un momento che devo infreddare le patatine».

J., preoccupato per la nostra salute: «Chi rischia di più in casa nostra per l’abete?» (diabete).
E poi a volte si va a caccia di lumache: «Mamma, guarda questa lumaca… è da guinness dei pirati».
A. di fronte alla torta di compleanno: «Dai, esprimi il desiderio». «L’ho insprinto»… e soffia sulle candeline.

Raccontateci le piccole creazioni dei vostri bambini, c’è un gran bisogno di cose semplici per cui sorridere. Buona festa della Repubblica a tutti.

Pubblicato il 02 giugno 2011 - Commenti (4)

I vostri commenti

Commenta

Per poter scrivere un'opinione è necessario effettuare il login

Se non sei registrato clicca qui

Postato da Giuliana3 il 06/06/2011 23:06

Anche noi abbiamo delle “perle” che ormai fanno parte della storia della nostra famiglia: A. commenta che non ho ripreso la forma dopo il parto del fratellino: “che sedere grande, hai dentro un altro bambino?” G., famoso per i suoi capitomboli, davanti a un Crocifisso con le ginocchia sanguinanti: “ogni tanto divento Gesù” M. chiama i fratelli più grandi: “Garaaazzi!” (ragazzi) Un giorno, triste, commento la morte di una mia zia: “la zia è andata dritta in cielo”. Dopo qualche giorno A.: “mamma, come si fa ad andare storti in cielo?” G. commenta la nonna con i nuovi apparecchi acustici: “finalmente la nonna ha messo gli occhiali delle orecchie!” Consiglio a tutti i genitori di scrivere le invenzioni dei propri figli, perché poi si dimenticano ed è un vero peccato; si potrebbe scriverne un libro…

Postato da Aleph il 05/06/2011 20:16

Verissimo, i bambini sono una fonte inesauribile di umorismo quotidiano! Ieri sera, mentre mia figlia sgambettava in casa senza pannolino (subito dopo il bagno) a un certo punto si è fermata, ha guardato le gocce sul pavimento, perplessa, e ha detto: "mi è caduta la pipì." Nella nostra parrocchia, ci sono delle statue di San Paolo e San Barnaba, ma lei si ricorda solo "San Palo" e l'altra statua per lei è "l'altro palo"!!!

Postato da lelli83 il 05/06/2011 08:11

Qualche giorno fa,davanti ad un cono gelato mezzo sciolto,il mio "grande" (neanche 3 anni) ha coniato questa frase: "No! Tu non màngere! Oh guarda, si è sciogliato, me lo puli?" Come si potrebbe vivere senza bambini? Quale comico riesce a far ridere come loro?

Postato da oropa il 03/06/2011 14:14

Il nostro bambino ( è di questo ne siamo molto felici ) adora l' aria aperta, le lunghe camminate e sopratutto la montagna.... quindi tutte le volte che gli proponiamo di passare del tempo nella casa dei nonni in montagna è per lui una grande gioia... è affascianato da tutti i vecchi utensili, i campanacci e vecchie stoviglie.... ma la sia passione sono la pala, il rastrello e il sapin ( zappino ). Appena arriviamo corre subito nel garage a prenderli e si mette a zappare e a rastrellare ogni minuscolo pezzo di terra....sopratutto è molto comico vedere la grande autostima che si dà, come fosse un pastore da decenni! E a guai contraddirlo.... o di dirgli di non fare una cosa perchè lui è piccolo.... finito il dsui lavoro di guarda e ti dicce: " Ho fatto un bel lavoro mamma...? Sei contenta...?! " e scoppiamo tutti e tre in una grande risata.... Grazie Barbara per il tuo blog, è molto interessante e del è veramente uno spazio prezioso per noi mamme....
Elisabetta

Pubblicita

Autore del blog

Noi mamme

Barbara Tamborini

Barbara Tamborini, psicopedagogista, autrice di libri sull'educazione. Ha 4 figli.

Calendario

<<marzo 2024>>
lmmgvsd
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati