08
giu

Giacinto e la famiglia spezzata dalla malattia

Il gruppo San Vincenzo attivo nell'ambito di una parrocchia di quartiere ci sottopone il caso della famiglia di GIACINTO, 48 anni, composta da moglie e tre figli minorenni, due dei quali affetti da ritardo mentale. Giacinto viveva del suo lavoro di panettiere poi, causa le condizioni problematiche di salute della moglie e i figli, l’uomo ha perso il lavoro. La donna, colpita da gravi patologie debilitanti e non più in grado di provvedere alla casa e ai bambini, è stata riconosciuta invalida civile. La sua misera pensione è tutto quello con cui sopravvive la famiglia. Per la situazione in cui vivevano, è stato necessario togliere ai genitori i due bambini malati e affidarli a una Casa famiglia. Per andare avanti Giacinto si è coperto di debiti, senza peraltro riuscire a pagare affitto e utenze di casa. Le ripercussioni sono gravi soprattutto per il bimbo rimasto in casa che, oltre mancare spesso del necessario, respira la perenne situazione di insicurezza e angoscia dei genitori.

Pubblicato il 08 giugno 2011 - Commenti (0)

Pubblicita

Autore del blog

Chi volesse intervenire a favore di questo caso e di altre attività benefiche e culturali, che non possono essere segnalate singolarmente, mandi le sue offerte servendosi del c/c postale. n. 14365209, intestato a: Associazione don Giuseppe Zilli - Onlus - Il caso della settimana - Via Giotto 36 - 20145 Milano, oppure del codice Iban: Banca Intesa San Paolo sps (Iban) IT 54 I 03069 09515 100000007890, o utilizzando la Carta di Credito entrando nell' area donazioni del sito dell'associazione Don Zilli all'Associazione don Giuseppe Zilli onlus, oppure comunicare il numero della Carta di Credito e la data di scadenza telefonicamente 02.480.120.40, o con posta elettronica donzilli@stpauls.it ricordando di indicare la causale del versamento. Tutte le offerte vengono devolute in beneficenza, e comunque per fini propri dell’Associazione, in base alle indicazioni dei contribuenti e alle reali necessità, accuratamente controllate, dei casi proposti. Le richieste di aiuto, documentate, devono essere presentate per iscritto all’Associazione don Giuseppe Zilli - Via Giotto 36 - 20145 Milano - tel. 02/480.120.40. La loro pubblicazione viene decisa, a discrezione dell’Associazione, solo dopo i necessari riscontri.

 

Ogni erogazione liberale a favore delle attività dell'Associazione Don Giuseppe Zilli onlus è fiscalmente deducibili ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 4/12/1997 n.460 e dell'art.14 Capo VIII del D.Lgs. 14/03/2005 n.35.

Calendario

<<maggio 2024>>
lmmgvsd
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
gli altri blog di Famigliacristiana
Periodici San Paolo S.r.l. Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 5.164.569,00 i.v.
Copyright © 2012 Periodici San Paolo S.r.l. - Tutti i diritti riservati